Nave container perde olio: scatta l’allarme

unione sarda

Porto canale

Giovedì 25 giugno 2009
 
A llarme inquinamento ieri sera al Porto canale. Una nave porta container, la Sea Breeze, battente bandiera cipriota, ha perso una quantità imprecisata di olio combustibile, probabilmente traboccato durante un rifornimento. Immediato l’intervento di alcune unità della Capitaneria di porto, intervenute nel porto canale per coordinare l’intervento dei battelli anti inquinamento. L’area inquinata – secondo la Capitaneria – misurerebbe 3,5 per 1000 metri e non avrebbe interessato zone balneari. Secondo quanto hanno riferito i militari, dunque non ci sarebbe alcun pericolo per la balneazione. L’episodio è avvenuto dopo le 21 e l’intervento dei battellieri si è protratto sino alle 22,40, quando è stato interrotto a causa del buio. Riprenderà questa mattina, sempre con l’ausilio di mezzi della Capitaneria. Per quanto i militari siano stati rassicuranti sugli effetti, l’episodio ha destato qualche preoccupazione. Gli oli, infatti, sono insolubili e per via della loro bassa densità, stratificano nella superficie creando dei film oleosi che impediscono all’ossigeno di solubilizzarsi nell’acqua. Per questo sono considerati tra gli agenti inquinanti più pericolosi.
Fonte: unione sarda